Ancona Flower Show e Arezzo Flower Show

ANCONA FS8

E’ arrivato di nuovo il momento di parlarvi delle ultime fiere a cui abbiamo partecipato, magari anche per invogliarvi di visitarli prossimo anno. Ho deciso di parlare della fiera di Ancona e di quella di Arezzo in un unico articolo, essendo entrambi allestiti dagli stessi organizzatori e presentano caratteristiche simili. Entrambi infatti, come si può leggere sui loro siti, sono descritte come “mostra mercato di piante rare e inconsuete”. Chiaramente non trovate solo delle rarità, ma in genere tutti gli espositori hanno qualche varietà particolare o poco diffusa. La selezione degli espositori è infatti piuttosto accurata: l’organizzazione carca produttori che sono Arezzo FS1specializzati in ambiti diversi, evitando così che i visitatori trovino articoli uguali in vari stand. Il numero degli espositori è ridotto rispetto ad altre fiere (sono in genere circa una cinquantina), ma grazie a questa selezione si trovano la stesso numero di varietà che in altri eventi. A mio parere questo, oltre alle location sempre bellissime, è il vero punto di forza della fiera: di dimensioni ridotte, le mostre sono facili da visitare e, essendo gli espositori specializzati e pertanto molto competenti nel loro ambito, si possono ricevere consigli utili e interessanti.

Naturalmente anche qui troviamo eventi collaterali. Tramite il sito ci si può iscrivere a corsi che vanno dal giardinaggio di base a laboratori specializzati, si organizzano mini-conferenze e si lascia molto spazio a bambini e animali. Per i più piccoli ci sono infatti numerose attivitAncona FSX1à nelle quali, tramite il gioco e il divertimento, si possono avvicinare al mondo del verde e dell’ecologia. Per gli animali invece c’è semplicemente una riduzione del biglietto d’ingresso per chi viene con il cane. Dico semplicemente, ma so che in realtà non è poco: chi esce con il proprio amico a quattro zampe deve così spesso affrontare divieti e restrizioni, da rendere questo incentivo un vero e proprio regalo. E da amante degli animali, posso solo assecondare questa scelta!

Ancona FSXAndiamo ora un po’ più nello specifico: la mostra ad Ancona si svolgeva quest’anno nei giorni 11-12 Aprile 2015 e, come nell’anno passato, si è tenuta all’interno della Mole Vanvitelliana. L’edificio, chiamato anche il Lazzaretto di Ancona proprio perché anticamente fungeva anche da luogo di quarantena, si trova su un’isoletta artificiale all’interno del porto, collegat0 alla terraferma solo tramite dei ponti. L’antica costruzione, risalente alla prima metà  settecento, ospita numerose attività culturali e mostre durante tutto l’anno ed è uno dei monumenti più noti e caratteristici della città di Ancona. Come dicevo: un altro punto di forza di queste fiere è la collocazione! Per saperne di più visitate il sito http://www.anconaflowershow.com/

Arezzo FSLa fiera ad Arezzo si è svolta il weekend successivo, il 18 e il 19 Aprile. Alla sua prima edizione ha subito riscosso un successo enorme. A pochi passi dal centro, la mostra ha avuto luogo nel bellissimo parco di Villa Severi. In questo caso, fiori e piante hanno come sfondo l’elegante villa settecentesca il cui nome fa riferimento al suo al precedente proprietario, il celebre matematico Francesco Severi. Anche qui vi invito a dare un’occhiata al sito http://www.arezzoflowershow.com/

Una piccola precisazione: la stessa organizzazione allestisce un’altra fiera nei giorni 22-23-24 Ancona FSMaggio 2015 presso i giardini del Frontone a Perugia (Perugia Flower Show) alla quale sfortunatamente non potremmo partecipare a causa di altri impegni. Meno recente delle altre due -la prima manifestazione risale al 2008- , la fiera è già un appuntamento fisso per molti perugini e, dalle nostre esperienze degli anni passati vi posso assicurare che anche qui troverete le stesse proprietà (e qualità!) delle due descritte in precedenza.

Arezzo FS6 ANCONA FS3 Ancona FS1

Annunci

Verdi Passioni, fiera a Modena

modena.2Ho aspettato una settimana prima di scrivervi della fiera a Modena, proprio per avere tempo di riordinare un po’ le idee. La fiera Verdi Passioni (http://www.verdipassioni.it/wp/verdi-passioni/) si è tenuta presso ModenaFiere il 7-8 Marzo 2015. Lo spazio fieristico è completamente al coperto, cosa che a inizio marzo mi sembra piuttosto ragionevole. Personalmente preferisco le esposizioni nelle piazze delle città, ma devo ammettere che è molto rischioso di questo periodo. ModenaCome descritto sul sito, la fiera offre tutto ciò che è inerente al giardinaggio e all’orto, proponendo non solo piante, ma anche attrezzature, vestiti, libri, pavimentazioni da esterno e molto altro ancora. Sicuramente mette a disposizione del visitatore numerose idee per abbellire il proprio terrazzo o giardino. Per noi l’interesse maggiore è sempre e comunque rivolto in particolar modo alle piante. Sebbene le proposte fossero vaste, devo comunque sottolineare un aspetto che mi ha lasciato un po’ delusa. Una grande quantità di piante (non tutte, sia chiaro!) erano infatti fioriti e in vegetazione quando spontaneamente non lo sarebbero stati. Questo chiaramente Modena.1perché le serre ci permettono di modificare il corso naturale delle piante. La maggior parte di noi è più attratta da un fiore o perlomeno da una pianta con le foglie, ma dal momento che la compro in un periodo in cui sarebbe stata sfiorita o spoglia ho buone possibilità di non vederla sopravvivere poi nel mio giardino. Fate perciò sempre attenzione quando comprate piante di serra! E ancora, non ci sono moltissime piante sempreverdi o fiorite in questo periodo? Ho trovato, per esempio, nascosto in qualche angolo, degli Helleborus che ci regalano fiori stupendi già da febbraio, delle Nandina che proprio d’inverno prendono il loro caratteristico colore rosso acceso, delle magnolie con grossi bocci pronti ad aprirsi… Ma torniamo a parlare della fiera: sebbene è richiesto il biglietto d’ingresso, i servizi offerti sono numerosi e valgono una visita. Vengono infatti organizzati piccoli convegni sulle varie tematiche relative al verde, tenuta in parte dagli stessi espositori, ci sono spazi dedicati ai bambini e si possono gustare numerose specialità della zona. Insomma, magari date un’occhiata alla prossima edizione, ma state attenti a cosa acquistate!